#Grest2019 “Per il mio popolo”

Al termine del decennio in cui la Chiesa Italiana ha posto particolare attenzione al tema del’educazione, la nostra Chiesa diocesana ribadisce la scelta di accompagnare le giovani generazioni e di prendersi cura di ciascuna persona che incrocia in qualche modo il suo cammino. La Chiesa tiburtina, anche attraverso l’Azione Cattolica dei Ragazzi, offre ai bambini e ai ragazzi un percorso formativo che li sostiene nel diventare grandi attraverso le dimensioni della catechesi, della liturgia e della carità, rispettandone i tempi di crescita e di maturazione umana e di fede, in un percorso che li accompagna durante tutto l’anno. Quest’anno, per volontà di papa Francesco la nostra realtà diocesana allarga ancor di più i propri orizzonti e si unisce “in persona episcopi” alla Chiesa diocesana di Palestrina. Su precisa indicazione del nostro vescovo Mauro ci prepariamo a vivere insieme, Chiesa tiburtina e Chiesa prenestina, un comune cammino che il prossimo anno pastorale 2019/2020 ci permetterà di riflettere sul nostro “essere Chiesa”. Saremo chiamati a riscoprire la nostra identità cristiana con uno slancio missionario che ci porterà ad interrogarci sul nostro modo di evangelizzare e di stare nel mondo. Il tempo estivo, con le attività dei GrEst e dei Campi estivi, diventa un tempo prezioso per riscoprire l’infinito amore di Dio Padre che ci chiama a far parte della Sua Chiesa e a sperimentare la gioia di camminare insieme per scoprire le grandi meraviglie che ogni giorno il Signore compie per ciascuno di noi. Questa esperienza di GrEst vuole essere un’ulteriore e significativa occasione per i ragazzi per fare esperienza di Chiesa e per continuare a vivere la bellezza dell’incontro con il Signore e con i compagni di gruppo. Questo sussidio desidera completare e arricchire la proposta formativa che i ragazzi hanno vissuto durante tutto l’anno. I ragazzi, infatti, confrontandosi con l’esperienza del popolo di Israele e accompagnati dalla figura biblica di Giosuè, sono chiamati a rivivere la storia della salvezza e dell’alleanza con Dio, a sperimentarne la misericordia e a discernere il progetto che da sempre è stato pensato per ciascuno di loro. Si impegnano così ad essere nella Chiesa e nel mondo presenza significativa e preziosa dell’amore che si dona ai fratelli. L’incontro vero con Dio, nella Parola e nei sacramenti, permette loro di essere luce nei tanti luoghi che ogni giorno abitano e di dare sapore alla vita di ogni giorno, fatta di incontri, di scelte, di ostacoli, di gioie, di traguardi.

In questa esperienza bella e unica, rappresentata dal GrEst 2019, i ragazzi sono invitati a maturare lo stile del discernimento e della verifica alla luce dell’ascolto e della risonanza della Parola nella loro vita. Il laboratorio creativo proposto in queste pagine è costituito, inoltre, dalla conoscenza del popolo ebraico: ragazzi, giorno dopo giorno, conosceranno le danze, i costumi, i cibi, gli strumenti propri di questo popolo. È un modo nuovo di aiutare i ragazzi ad entrare sempre più profondamente nel testo biblico con cui dovranno confrontarsi e a sentirsi parte di questo cammino attraverso la costruzione di un ambientazione reale e concreta. Non ci resta che augurarvi buon GrEst !!!

Materiali utili:

Laboratori

Cibo
Vestiti
Strumenti musicali
Danze

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *